Rate this post

Maschera di pantalone da colorare e stampare – DDC123

Pantalone è uno dei personaggi principali più famosi della Commedia dell’arte e del Carnevale italiano, ma quali sono le sue origini e cosa rappresenta? Il personaggio nasce a Venezia intorno alla prima metà del Cinquecento ed ha origini nella Commedia degli Artisti Professionisti. Pantalone rappresentava il tipico mercante avido, lussurioso, vecchio e avido; non c’è da stupirsi che il suo nome sia stato tradizionalmente attribuito ai maschi delle famiglie benestanti della Serenissima, la Repubblica di San Marco. In DDC123 puoi trovare maschere di pantalone da colorare stampabili per bambini.
Le sue origini risalgono a pochi secoli fa; era già famoso nel 1568 grazie alla sua presenza in un’opera presumibilmente allestita alla corte di Baviera. Pantalone crede che tutto possa essere comprato e venduto. Ama i soldi e passa il suo tempo a rincorrere le ragazze e a cercare di far sposare sua figlia a un uomo ricco. Fu Carlo Goldoni a smorzare in seguito l’aspetto comico di Pantalone, facendone un vecchio equilibrato, conservatore, saggio, come si vede nelle commedie I rusteghi e Sior Todero brontolon.

Le ragioni del suo nome sono incerte: si pensa che il suo nome derivi dal santo patrono di Venezia, San Pantaleone o dall’espressione “pianta-leone”, che si riferisce all’atto in cui soldati e ricchi mercanti veneziani tradizionalmente sventolavano una bandiera con leoni in ogni territorio conquistato o acquisito. Allo stesso modo è stato suggerito che potrebbe derivare dai pantaloni che indossava fin dall’inizio (in italiano, “pantaloni” a destra significa pantaloni).

Fin dall’inizio, il suo costume era composto da pantaloni neri attillati, un panciotto rosso, pantofole, un lungo cappotto nero ampio, una maschera marrone scuro con un naso adunco sporgente, una piccola spada e una borsa contenente denaro. Il cambio di colore dei suoi collant e/o del mantello in nero è presumibilmente considerato un segno di lutto quando Negroponte fu catturato dai turchi dai veneziani.

Caratterizzato da una corporatura sgraziata, il suo carattere deriva dalla figura del mercante veneziano del Cinquecento, come raffigurato in molti dipinti veneziani, rinascimentali veneziani. Da sempre amato e molto apprezzato a Venezia, Pantalone rappresentava l’acume per gli affari e il fiuto per gli affari, tipico della borghesia veneziana che stava iniziando a prendere il potere in questo periodo di cambiamento.